Festival del Gioco

Ogni anno in un sabato nel mese di maggio Villa Giulia ospita il Festival del Gioco, tradizione del nostro progetto ormai da qualche anno: grandi e bambini si incontrano nel gioco, giochi di una volta, giochi provenienti da varie parti dell’Europa, giochi da tavolo e giochi collettivi in movimento. Tutto questo, nell’atmosfera festosa del parco di Villa Giulia.

Il gioco è un’esperienza universale. Non conosce barriere geografiche né temporali. Riguarda le culture di ogni epoca. È inoltre un’esperienza totale, coinvolge l’individuo nella sua triplice dimensione fisica-sociale e animica.
E non si limita all’età infantile: pur modificandosi per intensità e durata, affiora lungo tutte le età della vita.
Ma il gioco è soprattutto un’esperienza vitale: garantisce la qualità della vita.

L’uomo gioca solo quando egli è uomo nel pieno significato della parola, ed è interamente uomo solo quando gioca.

F. Schiller

Giocando, infatti, ogni individuo riesce a liberare la propria mente da contaminazioni esterne, quale può essere il giudizio altrui, e ha la possibilità di scaricare la propria istintualità ed emotività. Giocando dunque l’uomo si conosce e si ritrova.

X